mercoledì 13 maggio 2009

ninna nanna per il cecio.

dormi, che il mondo, cecio, cambia di continuo
sorprende, crea, delude, e a stargli sempre dietro
ci vogliono energie, coraggio e un occhio ingenuo
capace di negare che esista un solo metro

dormi con le preghiere che sa soltanto il babbo
la musica di mamma, al caldo, fra le coltri
rallenta e si inabissa il tuo respiro acerbo
dormi con la pallina, con hulko e tutti gli altri

dormi per stemperare la favola nel sogno
dirigi quell'intreccio che ci dirai domani
con le parole intatte che impari dal bisogno
di esprimere di nuovo il tuo stupore. a piene mani.

3 commenti:

  1. mi hai regalato una lacrima. è una ninna nanna di una dolcezza infinita.

    RispondiElimina
  2. Dolce 'notte anche a te :-)

    RispondiElimina
  3. è veramente il sonno degli angeli...

    RispondiElimina